domenica 17 giugno 2012

Arriva la Lipidomica


Basterà un minuscolo prelievo per avere una mappatura nutrizionale completa, in grado di rivelare con precisione cosa manca al nostro organismo. La novità, in arrivo dal Cnr di Bologna, cambierà l'approccio alla prevenzione fai-da-te: gli integratori verranno scelti in modo mirato, per potenziarne gli effetti, ma anche (e soprattutto) per evitare quelli negativi, spesso dovuti a un consumo irrazionale. Il rischio, infatti, come suggeriscono il Ministero della salute e l'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, è quello di provocare addirittura un'azione opposta. Come nel caso degli Omega-3 e Omega-6 tanto elogiati per i loro effetti positivi: in condizioni di stress cellulari o in presenza di un eccesso di radicali liberi, possono addirittura degradarsi in sostanze tossiche. Ma la lipidomica "con un semplice test rivela la mappatura e lo stato di equilibrio funzionale degli acidi grassi della membrana che avvolge i globuli rossi.
Questi acidi danno informazioni estremamente precise sullo stato generale di salute, segnalando precocemente situazioni di difficoltà cellulare prima che si trasformino in patologie", spiega Carla Ferreri dell'Isof-Cnr. Uno dei settori di applicazione più interessanti riguarderà proprio la dermatologia poiché sono state documentate scientificamente alterazioni nella concentrazione lipidica durante l'invecchiamento della pelle. Per questo, la lipidomica si candida a diventare uno degli strumenti antiage più innovativi. Il nuovo test per ora è a disposizione presso studi medici e nutrizionisti abilitati, ma i kit sono raggiungibili tramite lo spin-off del Cnr www.lipinutragen.it  (la Repubblica D - S. Biale)

1 commento:

  1. Prossimamente pubblicheremo informazioni su Lipidomica e dimagrimento!

    RispondiElimina